I 5 (+2) libri che mi hanno ispirato di più

I libri sono nutrimento per l’anima

I libri sono nutrimento per l’anima. Le parole scritte, infatti, sono meno invadenti di quelle dette a voce. Ti parlano e ti consolano, ma non si impongono.
Molti libri hanno cullato dolcemente la mia anima a pezzi, hanno riempito i miei periodi di solitudine in giro per il mondo, mi hanno rivelato cose che non conoscevo e a cui non avevo mai pensato. Continue reading

Come viaggiare per un lungo periodo può complicarti la vita…e rendertela migliore

anime in viaggio_facebook_32Esattamente 3 anni fa, come oggi, ero in Australia, a Rottnest Island, uno dei posti più belli in cui sia mai stata. Ero in quel paese da poco più di un mese, lavoravo presso un resort e ancora non sapevo che, da lì a poco, sarei finita in Asia. Il mio inconscio probabilmente sì, visto che appena atterrata nella terra dei canguri già parlavo di andare a Bali, ma proprio non potevo immaginare che sarei stata in viaggio per 8 mesi in 6 paesi e 2 continenti diversi. Continue reading

6 modi per viaggiare stando fermi

Lo scorso luglio, ero in Birmania, a Bagan, che con i suoi 13.000 templi, è uno dei posti più belli e suggestivi del mondo. Mi ero unita a un gruppo di ragazze cinesi simpaticissime che, giustamente, avevano deciso di fotografare tutte le pagode possibili e immaginabili. Peccato che ci fossero 40 gradi all’ ombra e dopo la decima non riuscissi più a coglierne le differenze. Continue reading

Un posto nel mondo

unanimainviaggio_headerDopo tanto tempo, torno a scrivere su un blog. Volevo continuare quello aperto 3 anni fa dove ho raccontato le emozioni provate nel grande viaggio in Australia e Sud Est Asiatico, ma dei problemi tecnici mi hanno impedito di farlo. L’ho preso come un segno e l’occasione di aprire un nuovo blog. Welcome on board!

Rileggendo quei post, ho provato molta tenerezza. A tratti, lo ammetto, sembrava più il diario di una psicolabile, ma era inevitabile. Quegli 8 mesi passati viaggiando zaino in spalla sono stati molto intensi, un terremoto dell’anima in cui tutti i muri della mia personalità sono crollati. Da lì ci sono stati altri biglietti di sola andata, mai nessun ritorno. Continue reading